venerdì 30 maggio 2014

La Banda Del Brasiliano (film streaming)


Un film di John Snellinberg. Con Carlo Monni, Luke Tahiti, Alberto Innocenti, Luca Spanò, Gabriele Pini. Italia, 2009.

Tra le fabbriche della periferia pratese è rinvenuto il corpo senza vita di un bambino di dieci anni, precedentemente scomparso. Il giorno successivo, in un ufficio di Vaiano, un impiegato di cinquanta anni, Massimo Gori, viene rapito da un gruppo di ragazzi. L'ispettore Brozzi, vicino alla pensione, è incaricato di seguire il caso, assieme al giovane e inesperto Vannini. I sospetti cadono sulla "banda del Brasiliano", che ha precedentemente tentato - goffamente - di rapire altri soggetti. I rapitori sono quattro ragazzi sulla trentina: il Biondo, il Mutolo, il Randagio e il Brasiliano. Il movente del rapimento è in realtà decisamente insolito. Soltanto le indagini dell'ispettore Brozzi, perseguitato dai ricordi del passato, e di Vannini potranno far luce sul caso...


giovedì 29 maggio 2014

Pranzo Di Ferragosto (film streaming)


Un film di Gianni Di Gregorio. Con Gianni Di Gregorio, Valeria de Franciscis, Marina Cacciotti, Maria Cali, Grazia Cesarini Sforza. Italia, 2008.

Gianni ha un lavoro: occuparsi dell'anziana madre, una nobildonna decaduta, capricciosa e un tantino opprimente. Madre e figlio vivono soli in un fatiscente appartamento nel centro di Roma e faticano a tirare avanti, ricoperti di debiti come sono. Nel bel mezzo dell'afa estiva Alfonso, l'amministratore, si presenta alla loro porta per riscuotere quanto gli è dovuto, ma propone a Gianni l'estinzione di tutte le spese condominiali in cambio di un favore: ospitare la madre per la notte e il successivo pranzo di ferragosto in modo che lui possa partire per le terme. L'accordo non prevede però l'arrivo di una seconda signora, la zia di Alfonso, una simpatica anziana con qualche problema di memoria, ma l'amministratore lo convince a tenerla offrendogli del denaro. Gianni è costretto, suo malgrado, a dare asilo anche a una terza "mamma abbandonata" quando l'amico dottore, giunto per fargli una visita di controllo in seguito a un malore, gli chiede di potergliela affidare per non lasciarla sola durante il turno di notte...




martedì 27 maggio 2014

Non Si Uccidono Così Anche I Cavalli? (film streaming)


Un film di Sydney Pollack. Con Susannah York, Jane Fonda, Gig Young, Michael Sarrazin, Bonnie Bedelia. USA, 1969.

Nell’America della grande depressione, un branco di disperati insegue il sogno di vincere il premio di 1500 dollari in una maratona di ballo e intanto si accontenta di rifocillarsi gratis al buffet durante le pause. L’altra faccia dei musical con Fred Astaire e Ginger Rogers, che negli anni ’30 rappresentavano l’evasione dalla realtà: la danza come negazione di ogni grazia, tortura autoinflitta, abbrutimento collettivo. Più o meno tutti i partecipanti cercano di sopravvivere muovendosi fra l’esibizione di cinismo e la salvaguardia di un po’ di tenerezza; ma il vero spettacolo è il contorno, ossia il pubblico assetato di sangue e il presentatore che manipola la scena per renderla ancora più accattivante: una mostruosa anticipazione dell’attuale tv del dolore (quella di celebrare un matrimonio fra un’improvvisata coppia di concorrenti è già una trovata degna di Barbara D’Urso). Difficile fare preferenze in un cast simile, ma una menzione la merita Gig Young (premiato infatti con l’Oscar): è l’unico che, dal primo all’ultimo minuto, riesce a non mostrare il minimo barlume di umanità.



sabato 24 maggio 2014

Fragola E Cioccolato (film streaming *ESCLUSIVA VdC*)


Un film di Tomás Gutiérrez Alea, Juan Carlos Tabío. Con Jorge Perugorría, Vladimir Cruz, Mirtha Ibarra, Francisco Gattorno, Joel Angelino. Cuba, Messico, Spagna, 1993.

Ambientato nel 1979 (verso la fine del "decennio grigio", quello dell'intolleranza ideologica, dell'allineamento con l'Unione Sovietica) è la storia dell'amicizia all'Avana tra un giovane di origine contadina, comunista militante, e un omosessuale cattolico, raffinato cultore della cultura nazionale.






venerdì 23 maggio 2014

La Principessa Mononoke (film streaming)


Un film di Hayao Miyazaki. Giappone, 1997.

In seguito allo scontro con un animale posseduto da un demone il principe Ashitaka viene contaminato da una maledizione mortale. Si mette dunque in viaggio per scoprirne l'origine e chiedere una cura al grande Dio Bestia, l'unico in grado di guarirlo. Arrivato nelle regioni da cui proveniva la bestia scopre una guerra tra uomini e una forma primitiva di animali della foresta, giganti, senzienti e aiutati da quella che chiamano la Principessa Spettro, una ragazza cresciuta dai lupi che ha rinnegato gli uomini. Dall'altra parte gli uomini, capitanati da Lady Eboshi che gestisce con amore, giustizia e pietà il suo villaggio di fabbri, vogliono lavorare la montagna e abbattere gli alberi per poter estrarre il ferro (fonte di ricchezza). In mezzo un gruppo di monaci cerca di fomentare gli uomini ad uccidere il Dio Bestia e rubarne la testa perchè, si dice, fornisca l'eterna giovinezza.




mercoledì 21 maggio 2014

Persepolis (film streaming)


Un film di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud. Con  Paola Cortellesi, Licia Maglietta, Sergio Castellitto. Francia, USA, 2007.

Il film inizia con Marjane , un'allegra ed energica bambina, che cresce sotto la dittatura dello Scià. I suoi genitori sono di educazione cittadina borghese ed auspicano un cambiamento politico e la democrazia con la fine del dominio dello Scià. Marjane stessa sogna di essere l'ultimo dei profeti, all'inizio pregando e quindi denunciando lo Scià.

Quando aumentano le rivolte contro lo Scià, suo zio, proveniente da un gruppo comunista delle provincie dell'Azerbaijan, viene liberato dalla prigione; egli racconta come ha combattuto per il trionfo del proletariato, scappando perfino in Unione Sovietica ad un certo punto della sua vita e studiando a Mosca. Tuttavia, come tutte le altre persone di sinistra, viene arrestato sotto l'egida della Rivoluzione islamica e condannato a morte. Prima della sua morte sotto il nuovo regime, riserva la sua unica visita in prigione a Marjane, un atto che le resterà impresso profondamente.

Crescendo sotto il nuovo regime islamico, Marjane diventa un'adolescente ribelle che indossa un foulard tradizionale insieme a scarpe Adidas ed un giacchetto con scritto "Punk Is Not Ded" e che ascolta musica "ribelle" come i Bee Gees (più tardi nell'adolescenza i suoi gusti musicali si volgeranno agli Iron Maiden). Sua nonna, una donna indipendente e affettuosa, è un'altra delle sue influenze, e le insegna l'importanza dell'integrità...





martedì 20 maggio 2014

Il Mondo Secondo Monsanto (documentario streaming)


Un documentario di Marie-Monique Rabin, Francia, 2010.

Uscito a seguito del grande successo dell'omonimo libro, il Doc di Marie-Monique Rabin, giornalista pluripremiata, figlia di agricoltori, mette sotto i riflettori quella che attualmente è la multinazionale dell'agro-alimentare industriale più potente del mondo, la Monsanto.
Nata come azienda chimica, suo è per esempio il brevetto dell'agente Orange, il defoliante usato in Vietnam che ancora oggi miete vittime, la compagnia americana ha fatto il grande boom prima con il pesticida Round Up, il più venduto del mondo, capace di bruciare alla radice qualsiasi forma di vegetazione, poi con il mais OGM chiamato Round Up ready, progettato e modificato per resistergli.
Frutto di tre anni di ricerche, "OGM - Il mondo secondo Monsanto" è uno splendido esempio di giornalismo d'inchiesta, di quello che nel nostro paese è diventato una roba da favola per bambini prima del bacio della buonanotte, a parte rari e censurati casi.


Il Nemico Comune (documentario streaming)


Prodotto da austin.indymedia.org e Simón Sedillo nell'anno 2005
"El Enemigo Común" scava sotto la superficie del neoliberalismo portando alla luce alcune delle più nascoste atrocità della recente storia del Nord America.
Il film documenta esempi dell'attività paramilitare contro le comunità indigene di Oaxaca, Messico, dal 2002 ad oggi, includendo scene tratte da un movimento internazionale per i diritti umani del 2003 a Miami contro l'Area di Libero Commercio delle Americhe (FTAA), e a Cancun contro la OMC (Organizzazione Mondiale del Commercio).
Ciascuna di queste tre realtà prese isolatamente mostra le differenze dei movimenti di resistenza nell'America del Nord, ma tutte insieme ci aiutano a comprendere la natura di un'emergente lotta comune.
Gas lacrimogeni, proiettili di gomma e azioni dirette fanno da sfondo ai volti e alle voci dei sopravissuti ad atrocità incomprensibili e raccontano gli estremi della moderna repressione politica.
Il film rivisita quanto già sappiamo dell'attività paramilitare in Messico, del coinvolgimento statunitense in questa attività e il fronte di resistenza che oggi lotta contro l'oltraggio alla dignità e alla giustizia nel Nord America.


lunedì 19 maggio 2014

Fascism INC (documentario streaming MULTILINGUAL)


Un documentario di Infowarproductions. Grecia, 2014.

Fascism INC è un documentario prodotto dal team che ha realizzato Debtocracy e Catastroika, e parla della nascita del neo-fascismo in Europa e Grecia e il ruolo giocato dalle élite economiche.
Un documentario che per spiegare la crisi Greca, guarda al passato, alla seconda guerra mondiale e le cause scatenanti i movimenti fascisti di allora, che sono le stesse di oggi : gli appetiti smodati della classe confindustriale e bancaria europea. Un film che ricorda a tutti come è nato il fascismo in Italia e il Nazismo in Germania, con la novità inedita nei testi scolastici, dell’ attribuzione delle responsabilità alla borghesia europea. Il film che dimostra come il fascismo di ieri, e quello di oggi, altro non sono che uno strumento nelle mani di una ristretta cerchia di persone per attaccare la classe lavoratrice, i loro diritti, per puro profitto.Lo scopo principale dei fascisti di ieri,come quelli di oggi, è ottenere una classe lavoratrice docile, sotto pagata ,senza diritti e senza sindacati.Una delle parti che attrae di più l’attenzione e che colpisce di più a livello emotivo è senz’altro quello dove l’autore sottolinea come la Grecia è l’unico paese europeo,dove i collaborazionisti Tedeschi,non hanno perso la guerra ma anzi sono stati premiati.Coloro che durante la seconda guerra mondiale, hanno trafficato e commerciato con i tedeschi a scapito del popolo greco, costituisce oggi l’estabishment politico ed economico del paese, e questo spiega molte cose. Ma anche in Germania e in Italia è così, le famiglie di industriali che hanno finanziato il fascismo e il Nazismo alla fine hanno ottenuto pene molto miti, quando non sono state condannate per nulla come in Italia. 


venerdì 16 maggio 2014

Rivolta (documentario streaming)


Un documentario di officina multimediale. Italia, 2014.

Nel 1977 muore Charlie Chaplin. Con lui, per qualcuno, la possibilità di avviare un percorso gentile - umano - verso la modernità. 
Nel 1977 Bologna era la politica di organizzazione extraparlamentare, dei cani sciolti, della controcultura. Era l'arte emergente del fumetto, della performance, era l'informazione rinnovata delle radio libere e delle fanzine. Era la nuova istruzione possibile nelle aule del Dams. Una città laboratorio sul margine pretecnologico di un'Italia del tutto diversa da quella di oggi. 
Quella stagione - passata nei giornali, o nelle corti di giustizia, come "anni di piombo" - patisce una descrizione assolutamente riduttiva e ingiusta. Furono anni assolutamente più ricchi di politica, di utopia, di desiderio, di progetti, che non di confronto armato. 
Del 1977 ne hanno parlato pressoché solo i magistrati ed i giornalisti, veloci, spesso corrivi. Obliterando quell'esplosione, quella percezione dell'esistenza da soggetti metropolitani capaci di pensare, decidere, volere, desiderare, occupare il suolo pubblico. Di attribuire importanza alla propria vita e alla propria esistenza anche fisica e corporea. Di fare politica con il proprio corpo. Di fare Rivolta.





giovedì 15 maggio 2014

Marina (film streaming)


Un film di Stijn Coninx. Con Luigi Lo Cascio, Donatella Finocchiaro, Matteo Simoni, Cristiaan Campagna, Evelien Bosmans. Belgio, Italia, 2013.

Si chiama Rocco Granata. Ma è molto più noto il nome della sua canzone, composta da lui quando aveva ancora appena vent’anni, e suonava la fisarmonica nei locali di Limburgo, una cittadina belga sede di miniere di carbone. Suo padre Salvatore, che, con tutta la famiglia, nel primo dopoguerra si era trasferito lì dalla Calabria, era fortemente contrario all’attività artistica intrapresa dal figlio. Ma il ragazzo non si era lasciato fermare né dal disappunto del genitore, né dall’ostilità dimostrata dalle autorità, che gli avevano negato il permesso di lavoro. è così che, tra mille avversità, vide la luce un successo mondiale: un brano inizialmente realizzato per il lato B di un 45 giri che, nelle intenzioni della casa discografica, non sarebbe nemmeno dovuto uscire, in attesa di tempi migliori. Era l’epoca del rock and roll,  e nessuno – si pensava -  avrebbe badato alle note suonate da un giovane immigrato italiano. Questa favola vera, tratta dai ricordi del protagonista, racconta una vicenda dura ed amara, segnata dalla fatica, dalle difficoltà economiche,  dai pregiudizi xenofobi e dalle incomprensioni culturali: un insieme di condizioni che sembrano preludere al peggio, ma dalle quali, alla fine, inaspettatamente, scaturisce uno di quei rari miracoli che fanno immensamente sognare...


mercoledì 14 maggio 2014

The Shock Doctrine (documentario streaming ENG sub ITA)


Un film di Michael Winterbottom, Mat Whitecross. Gran Bretagna, 2009.

Che gli shock siano finalizzati a produrre un cambiamento traumatico sta nella realtà dei fatti. Winterbottom parte da questo assunto per dimostrare, sulla base di una documentazione che prende le mosse dagli elettroshock terapeutici degli anni '60 e fa riferimento ai protocolli sulla pratica delle torture, per andare oltre. 
In questo documentario esplicitamente a tesi (ma lo sono anche quelli sulle tigri del Bengala anche se si mimetizzano sotto le mentite spoglie dell'osservazione scientifica) il regista britannico intende dimostrare che le teorie del Premio Nobel Milton Friedman stanno alla base del disfacimento dell'etica del capitalismo occidentale. 
Con il sostegno delle analisi di Naomi Klein, che ha il ruolo di convincente conferenziera, e di una più consistente ricerca di materiali filmati e dichiarazioni Winterbottom espone la sua presa di posizione. Il liberismo che fa della deregulation la sua dottrina di base fideisticamente destinata a produrre ricchezza (per chi?) ha manifestamente covato uova di serpente nell'economia mondiale. Non, come una pubblicistica semplificatrice vorrebbe, a partire dall'esperienza del governo di Margareth Thatcher in Gran Bretagna ma molto prima. 
Klein e Winterbottom infatti individuano nel golpe di Pinochet in Cile la prima messa in pratica delle teorie friedmaniane. Teorie che sin da allora cominciarono ad esigere un tributo in vite umane, prima negli stadi, poi nelle miniere britanniche e in seguito con i desaparecidos argentini per finire nelle paludi belliche di Afganistan prima e Iraq poi...


martedì 13 maggio 2014

S'Era Tutti Sovversivi - Dedicato A Franco Serantini (documentario streaming)


Un film di Giacomo Verde. Italia, 2002.

Il giovane anarchico Franco Serantini mori' nel carcere di Pisa, la mattina del 7 maggio 1972, a causa delle botte ricevute durante il suo arresto. Lo presero sui lungarni, al margine degli scontri per la manifestazione organizzata da Lotta Continua contro il comizio del "fascista" Niccolai. I poliziotti colpevoli della sua morte non vennero mai individuati e condannati. A Pisa e' una storia che tutti conoscono e a trenta anni da quei fatti il video cerca di ricostruire, attraverso diverse testimonianze e i materiali degli archivi della Biblioteca Franco Serantini, "l'aria che tirava" in quei primi anni '70 e i momenti centrali della vicenda: che musica si ascoltava, l'organizzazione del Mercato Rosso, l'attivismo politico, gli scontri con la polizia e la figura di Franco attraverso il racconto di chi lo conosceva. 


Il Castello (documentario streaming)


Un film di Massimo D'Anolfi e Martina Parenti. Italia, 2011. 

Il Castello racconta un anno dentro l'aeroporto internazionale di Milano Malpensa, un luogo in cui la burocrazia, le procedure e il controllo mettono a dura prova la libertà degli individui, degli animali e delle merci che da lì transitano.

L'aeroporto è un luogo strategico in cui si concentrano tutte le forze dell'ordine esistenti in un paese.

A questo proposito gli autori dichiarano: "Abbiamo deciso di girare un film in un aeroporto perché crediamo che sia il luogo in cui, meglio che altrove, si riesce a comprendere l'ossessione per la sicurezza, la paura dell'altro e la strategia del controllo che pervadono il nostro presente."


Toxic Somalia (documentario streaming)


Un film di Paul Moreira. Francia, 2013.

Moreira si mette sulle tracce della pista seguita dalla Alpi. Riesce a intervistare i pirati somali che accusano l’Occidente di riversare nelle loro acque i rifiuti tossici. Documenta, quindi, l’aumento esponenziale di infezioni e malattie nella zona, ricostruendo i rapporti segreti tra gli uomini d’affari e i criminali.
“Su Al Jazeera ho visto interviste con i pirati somali – dice Moreira -  che accusavano l’Occidente di scaricare i rifiuti, distruggendo la flora e la fauna, e dicevano, provocando gravi infezioni agli abitanti delle coste: era la verità o un modo per giustificare i loro atti di pirateria? L’unico modo per saperlo è stato andare lì”.


lunedì 12 maggio 2014

Catastroika (documentario streaming MULTILINGUAL)


Un film di Katerina Kitidi e Aris Chatzistefanou. Grecia, 2012.

Con l’invito a spegnere la televisione e lasciar spazio all’informazione alternativa, il documentario greco Catastroika sale in rete e tratta delle privatizzazioni cui la Grecia sarà sottoposta nel futuro immediato.
I giornalisti Katerina Kitidi e Aris Chatzistefanou, sotto la supervisione scientifica dell’economista Leonidas Vatikiotis, sono forti della precedente esperienza di Debtocracy che, un anno fa, raccontò a più di un milione di spettatori in tutto il mondo, come le “cure” adottate per affrontare la crisi del debito sovrano della Grecia avrebbero portato, precise come un teorema pitagorico, alle conseguenze sociali e politiche odierne.

Il termine “catastroika” fu usato per indicare gli effetti sulla società russa delle privatizzazioni; eppure, l’uso della parola ha una valenza particolare per la Grecia governata dalla troika di Fmi, Bce e Ue. E come tutti i beni pubblici della Ddr furono svenduti al momento dell’unificazione con la Germania, sotto la direzione della famigerata Treuhand (1990-1994), così anche in Grecia opera, dal giugno del 2011, la società per azioni “Cassa per la valorizzazione della proprietà privata dello Stato” (Taipd). Questa ha lo scopo di privatizzare beni servizi, beni mobili ed immobili, fra cui l’acqua e l’energia.

Non sono, però, solo le esperienze di “privatizzazione totale” russa o tedesca, ma anche quelle di “privatizzazione parziale” inglese, italiana e californiana a costituire lo scenario di quello che succederà alla Grecia nei prossimi mesi.

La produzione si è affidata, come per l’esperienza precedente di Dobtocracy sul crowdsourcing, un metodo che garantisce l’indipendenza del giornalista ma anche la libera distribuzione dei risultati dell’inchiesta.


domenica 11 maggio 2014

Gli Anarchici Nella Resistenza (documentario streaming)


A cura della Fondazione Anna Kuliscioff (Milano) in collaborazione con il Centro Studi Libertari
Archivio Giuseppe Pinelli (Mi). Italia, 1995.

Quando nella primavera del 1945 l'insurrezione dilaga in tutto il Nord Italia, gli anarchici, già protagonisti nei primi anni Venti della resistenza popolare a uno squadrismo che sta per farsi regime, poi del confino, del "fuoriuscitismo" e della tragica esperienza della rivoluzione spagnola, sono ancora una volta armi in pugno contro il fascismo. Dopo l'8 settembre 1943 in tutto il centro-nord si costituiscono le prime bande, poi diventate formazioni autonome in alcune aree o parte integrante delle organizzazioni militari costituite dalle varie forze antifasciste:Brigate Garibaldi, Matteotti, Giustizia e Libertà...
Quel ventennio di resistenza, che parte dagli Arditi del Popolo e arriva ai partigiani che non si sono fermati il 25 aprile 1945, viene raccontato attraverso immagini e filmati d'epoca e attraverso le testimonianze originali di alcuni partigiani anarchici. Un racconto collettivo da cui emerge chiara la passione che ha mosso questi uomini e queste donne, per i quali la lotta partigiana era vissuta non come una semplice opposizione armata a un regime liberticida ma come l'inizio di una rivoluzione sociale.

sabato 10 maggio 2014

Lo Chiamavano Trinità... (film streaming)


Un film di E.B. Clucher. Con Steffen Zacharias, Bud Spencer, Terence Hill, Gisela Hahn, Farley Granger. Italia, 1970.

Trinità ritrova il fratello lestofante che, sceriffo, sta preparando un furto di cavalli ai danni di un ricco allevatore. Costui, a sua volta, sta tentando con i suoi sgherri di far sloggiare una comunità di mormoni da una zona su cui ha delle mire. Trinità, innamorato di una ragazza mormone, organizza la resistenza dei coloni che non portano armi per scelta religiosa.




Una Giusta Resistenza (documentario streaming)


Video intervista ad alcuni avvocati sulle recenti accuse di terrorismo contro il movimento NO TAV. Italia, 2014.


venerdì 9 maggio 2014

E.A.M. - Estranei Alla Massa (documentario streaming)


Un film di Vincenzo Marra. Italia, 2001.

Sette ragazzi napoletani di diversa estrazione sociale, Ale, Max, Giotto, Flavio, Pino, Marco e Gianni, hanno una cosa in comune: l'appartenenza a uno dei gruppi più antichi del tifo napoletano i Fedayn E.A.M Napoli 1979. Il documentario di Vincenzo Marra segue una loro giornata tipo mettendo in risalto i loro sogni, le loro passioni, le loro speranze e le loro difficoltà. L'occhio elettronico del regista li segue nel corso di una trasferta a Treviso e ci dà il ritratto di sette ragazzi accomunati dall'amore per la squadra del cuore e dalle dfficoltà di vivere in una città come Napoli.



Fuga Da Alcatraz (film streaming)


Un film di Don Siegel. Con Clint Eastwood, Patrick McGoohan, Robert Blossom, Fred Ward, Paul Benjamin. USA, 1979.

Frank Morris, già fuggito più volte dalle carceri statunitensi, è rinchiuso ad Alcatraz. Con due detenuti, la notte dell'11 giugno 1962 riesce a fuggire. Di loro non si è mai saputo più niente. Siegel riscatta gli stereotipi prosciugandoli con lo stile. Fa economia di tutto, perfino della violenza, con una tensione che arriva alla suspense ma senza cercarne gli effetti. È un film da scuola del cinema, una vetta del genere carcerario.



giovedì 8 maggio 2014

Gonzo: The Life and Work of Dr. Hunter S. Thompson (documentario ENG sub ITA)


Un film di Alex Gibney. Con Hunter S. Thompson, Johnny Depp. USA, 2008.

Grazie a un amplissimo materiale d'archivio e numerose testimonianze attuali viene ricostruita la complessa personalità del giornalista e scrittore Hunter S. Thompson, meglio noto con lo pseudonimo di Gonzo, che ha segnato indelebilmente il modo di fare cronaca sociale e politica negli Stati Uniti dagli anni Sessanta alla presidenza di Jimmy Carter e oltre.
Alex Gibney fa centro ancora una volta con un documentario che affronta tutti gli aspetti di una persona che riuscì a diventare un personaggio fino a finire per essere divorato da se stesso. Hunter S,Thompson (di cui il cinema ci ha regalato un parziale ritratto in Paura e delirio a Las Vegas) cominciò a conoscere la notorietà con il resoconto di un'esperienza in moto con gli Hell's Angels per poi divenire una firma di punta della rivista "Rolling Stone". Ce ne vengono proposte le più eccentriche stranezze a partire dallo sfrenato e sempre dichiarato consumo di ogni tipo di droga (senza che questo gli impedisse di candidarsi alla carica di sceriffo di Aspen dove risiedeva) fino all'invenzione di un tipo particolare di giornalismo che da lui prese il nome. Si trattava di accurate cronache in cui la veridicità si assommava all'invenzione più pura in un groviglio inestricabile. Avversario indefesso di uomini come Nixon ma anche assoluto sostenitore dell'uso personale delle armi (in casa ne aveva 22) era capace di appassionarsi nel sostenere un politico (prima McGovern e poi Carter di cui ci viene proposto un discorso tanto poco noto quanto tuttora attualissimo) così come di perdersi volutamente un incontro di pugilato (di cui doveva riferire) che sarebbe passato alla storia. 
Dalle molteplici testimonianze emerge il ritratto di una personalità provocatoria e contraddittoria capace però (per alcuni decenni) di individuare le distorsioni del sogno americano non smettendo però di puntare su un possibile ritorno alla purezza delle origini. Chi non sapesse poi cos'è l'ibogaina deve necessariamente vedere questo documentario: scoprirà un'ulteriore prova del potere dell'affabulazione mediatica di alto livello (in tempi in cui il web non esisteva).

Voce narrante di Johnny Depp. 


domenica 4 maggio 2014

District 9 (film streaming ITA e ALIEN sub ITA)


Un film di Neill Blomkamp. Con Sharlto Copley, David James, Jason Cope, Vanessa Haywood, Nathalie Boltt. USA, 2009.

Negli anni '80 sono arrivati gli alieni. Stavolta però non sono atterrati a Manhattan o in qualche sperduto paesino campagnolo degli Stati Uniti ma si sono fermati con un'astronave gigante sopra Johannesburg senza muoversi più. C'è stato bisogno che un convoglio terrestre andasse a vedere cosa conteneva quella nave apparentemente immobile per scoprire milioni di alieni denutriti, sporchi e in condizioni pessime. Da quel momento per 20 anni i visitatori sono stati stipati in una baraccopoli di Johannesburg creata per l'occasione: il distretto 9. Un luogo dove le creature da un altro pianeta sono trattate come animali, dove regnano caos e anarchia e dal quale ogni tanto scappano facendo incursioni in città che non portano altro che risentimento e xenofobia nella popolazione locale. Ora è arrivato il momento di spostarli da qualche altra parte, ma loro è a casa che vogliono tornare...

La fantascienza è un espediente... la ghettizzazione, il razzismo, il totale scollamente tra esseri viventi in realtà li vediamo tutti i giorni... ma che espediente di gran classe, ribaltarla nella sua iconografia di superfici liscie e riflettenti, di strumenti curvilinei, suoni celestiali e derive new-age... qui veniamo messi di fronte alla sporcizia, all'emergenza della sovrappopolazione, a creature che potremmo definire "brutte" e che vengono chiamate "gamberoni"...
L'altra faccia di un ipotetico epilogo di incontri ravvicinati del terzo tipo... dove l'ambientazione sudafricana, praticamente una discarica a cielo aperto, aggiunge una connotazione inquietante all'atmosfera di intolleranza nei confronti degli alieni...
Nel film c'è un po' di tutto dal runaway movie, alla guerra, alla metamorfosi cronenberghiana, tutto frullato ad arte e corredato da inganno, superficialità, disperazione, vigliaccheria, redenzione, speranza...
L'essere umano con il suo percorso evolutivo fatto di strombazzate conquiste socialie progresso è rappresentato come un essere ben lontano dalle vere conquiste per cui dovrebbe combattere... il nostro protagonista infatti forse riesce a cedere al suo malcelato egoismo solo quando il "contagio" alieno comincia ad essere preponderante. (filmtv.it)




sabato 3 maggio 2014

The Blues Brothers (film streaming)


Un film di John Landis. Con Dan Aykroyd, John Belushi, Kathleen Freeman, James Brown, Henry Gibson, Cab Calloway, Ray Charles, John Candy, Aretha Franklin. USA, 1980.

Tre anni dopo essere finito dietro le sbarre, il rapinatore armato Jake Blues viene liberato per buona condotta. Ad attenderlo fuori dal carcere c'è il fratello Elwood, una ex fidanzata inferocita, la notizia che l'orfanotrofio dove sono cresciuti sta per essere chiuso e l'illuminazione divina. Convinti di essere in missione per conto di Dio i Blues brothers riuniscono con le buone e le cattive la vecchia band e organizzano un grande concerto benefico mentre fuggono da polizia, una banda di musicisti, il proprietario di un locale e i nazisti dell'Illinois che li vogliono fare fuori...