mercoledì 26 giugno 2013

L'Anno In Cui I Miei Genitori Andarono In Vacanza (film streaming)


Un film di Cao Hamburger. Con Michel Joelsas, Germano Haiut, Paulo Autran, Daniela Piepszyk, Simone Spoladore. Brasile, 2006.

Brasile, Anni '70. A causa delle loro idee politiche, i genitori del dodicenne Mario sono costretti a scappare dal loro paese. Per non mettere in agitazione il ragazzo, gli lo informano che sono in partenza per un viaggio e che per questo dovrà stare con il nonno durante la loro assenza. Quell'estate sarà per Mario una continua scoperta di straordinari personaggi ed eventi che segneranno la storia del suo paese.


mercoledì 19 giugno 2013

La Zona (film streaming)


Un film di Rodrigo Plà. Con Daniel Giménez Cacho, Maribel Verdú, Carlos Bardem, Daniel Tovar, Alan Chávez. Messico, 2007.

Alejandro è un adolescente privilegiato che vive nella Zona, quartiere benestante nel centro di Città del Messico, protetto da guardie private e circondato da alte mura. Oltre i confini ed il filo spinato c'è la miseria più nera. Il giorno del suo compleanno, tre ragazzi delle favelas riescono a penetrare nella Zona e ad introdursi in una delle case. La rapina finisce male e un'anziana donna muore. Due dei giovani rapinatori sono uccisi mentre tentano la fuga. Il terzo, Miguel, riesce a fuggire ma non a lasciare la Zona...



martedì 18 giugno 2013

Girolimoni Il Mostro Di Roma (film streaming)


Un film di Damiano Damiani. Con Nino Manfredi, Guido Leontini, Orso Maria Guerrini, Anna Maria Pescatori, Mario Carotenuto. Italia, 1972.

Un assassino si aggira per Roma tra il 1924 e il 1928 uccidendo bambine. Gino Girolimoni, un fotografo, viene arrestato con grande clamore dei giornali, poi scarcerato di nascosto per mancanza di prove.

Il fatto dell'arresto di Girolimoni accadde veramente, sotto la dittatura di Benito Mussolini, il quale volle anche lui occuparsi del caso, fornendo una personale squadra di ricerca. Le testimonianze di allora dichiaravano che l'assassino di Roma si fosse ucciso con del veleno, dopo aver ucciso le sue vittime, tuttavia la polizia non ci credette. Infatti il fotografo Gino Girolimoni venne arrestato nel 1927 con l'accusa di omicidio volontario. Tuttavia le prove certe che confermavano l'accusa erano inesistenti e si pensò in un secondo tempo che Girolimoni fosse innocente e che non c'entrasse nulla con i delitti. E in verità Gino Girolimoni era veramente estraneo alla catena di omicidi, ma la procura di allora volle tacere il fatto per non subire uno scandalo. Pochi mesi dopo l'arresto Girolimoni fu rilasciato, per mancanza di prove, ma il popolo e la stampa continuava a ritenere che lui fosse stato l'artefice di tutti quagli omicidi. Il procuratore Giuseppe Dosi volle riaprire un caso per confermare in modo ferreo l'innocenza assoluta di Girolimoni, ma fu arrestato e internato in un manicomio dai suoi superiori. Intanto Girolimoni quando tornò in libertà, vide la sua dignità distrutta e fino alla morte nel 1961 ritenuto il "mostro di Roma".


lunedì 17 giugno 2013

Il Terrorista (film streaming)


Un film di Gianfranco De Bosio. Con Gian Maria Volonté, Tino Carraro, Philippe Leroy, José Quaglio. Italia, 1963.

Venezia, verso la fine del '43, Renato Braschi (Volonté) e un gruppo di partigiani compiono atti di sabotaggio contro i tedeschi. Sotto la vernice di un film d'azione è un dibattito politico ed etico, un'analisi storica delle varie forze che, tra contraddizioni e attriti, si coagularono nel Comitato di Liberazione Nazionale nella lotta antifascista durante la Resistenza. De Bosio e il suo sceneggiatore Luigi Squarzina sono riusciti a calare idee e conflitti nei personaggi, in un dialogo che diventa traino dell'azione drammatica.


sabato 15 giugno 2013

Fratelli Di TAV (documentario streaming)


Un documentario di Manolo Luppichini e Claudio Metallo. Italia, 2008.

Una video-inchiesta sull'impatto della TAV lungo la penisola italiana. Lo scenario che si dipana analizzando l'impatto che questa "Grande Opera" esercita sui territori che attraversa - in termini ambientali, sociali ed economico/finanziari - è sorprendente.
Altrettanto sorprendenti ed esemplari le proteste delle popolazioni che quell'impatto, inevitabilmente, subiscono. "Fratelli di Tav" combina il racconto di queste lotte ad una spinosa inchiesta sui rapporti tra criminalità organizzata, imprese e corruzione politica - rapporti anch'essi ad "Alta Velocità" - intercorsi nella realizzazione della Tav.
Un'analisi scomoda che svela quali inquietanti dettagli siano sepolti tra cemento e binari sotto ogni tratto della ferrovia che, lentamente ed a costi esorbitanti, viene portato a termine.



venerdì 14 giugno 2013

Salò O Le 120 Giornate Di Sodoma (film streaming)


Un film di Pier Paolo Pasolini. Con Caterina Boratto, Paolo Bonacelli, Giorgio Cataldi, Umberto P. Quintavalle, Elsa De Giorgi, Anna Recchimuzzi. Italia, Francia, 1975.

Nel ridurre drammaturgicamente _ con Sergio Citti e Pupi Avati _ Le 120 giornate di Sodoma (1782-85) del marchese De Sade, P.P. Pasolini ricorre alla ripetizione del numero 4. Durante la Repubblica di Salò 4 signori (il Duca/Bonacelli, il Monsignore/Cataldi, S.E. il presidente della Corte d'Appello/Quintavalle, il presidente Durcet/Valletti, che rappresentano i 4 poteri) si riuniscono insieme a 4 Megere, ex meretrici, e a una schiera di ragazzi e ragazze, partigiani o figli di partigiani in una villa isolata e protetta dai soldati repubblichini e dalle SS. Per 120 giorni sarà in vigore un regolamento che permette ai Signori di disporre a piacere delle loro vittime. Lo schema temporale corrisponde a 4 gironi danteschi: l'Antinferno, il girone delle Manie, il girone della Merda, il girone del Sangue. Dopo il massacro, l'epilogo è in sospeso, con un barlume di residua speranza (Pasolini ne aveva girati altri due). In tutto il cinema pasoliniano il sesso è uno strumento per parlare di "qualcosa d'altro". Qui ha un significato direttamente politico: il rapporto sessuale sadico è una delle tante forme dello sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo. È anche una denuncia, per via di metafora, dell'attuale società dei consumi in cui il sesso è un allegro aspetto della mercificazione dell'uomo nella società capitalistica.



I Sette Fratelli Cervi (film streaming)


Un film di Gianni Puccini. Con Gian Maria Volonté, Don Backy, Riccardo Cucciolla, Carla Gravina, Serge Reggiani. Italia, 1968.

la storia vera dei sette fratelli Cervi (Agostino, Aldo, Antenore, Ettore, Ferdinando, Gelindo e Ovidio), contadini di Campegine (RE) antifascisti e organizzatori della lotta partigiana sotto la guida del padre Alcide (1875-1970), catturati e fucilati dai tedeschi a Reggio Emilia il 28 dicembre 1943. Lungamente boicottato dalla censura preventiva, il film di G. Puccini descrive con realismo partecipe l'ambiente emiliano, facendo perno sul personaggio di Aldo Cervi, uno straordinario G.M. Volonté.


giovedì 13 giugno 2013

Signore E Signori, Buonanotte (film streaming)


Un film di Luigi Comencini, Mario Monicelli, Nanni Loy, Ettore Scola, Luigi Magni. Con Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi, Paolo Villaggio, Adolfo Celi, Marcello Mastroianni, Senta Berger, Lucretia Love, Carlo Croccolo, Eros Pagni. Italia, 1976.

Si tratta della parodia di un'immaginaria giornata televisiva, con spot, inchieste giornalistiche, sceneggiati, tv dei ragazzi e un telegiornale, il Tg3 (che all'epoca ancora non esisteva), a fare da filo conduttore.
La satira è indirizzata verso la politica corrotta, l'esercito, la Chiesa, la televisione, di cui vengono denunciati i mali attraverso una loro rappresentazione esasperata e paradossale.



E L'Uomo Creò Satana (film streaming)


Un film di Stanley Kramer. Con Fredric March, Spencer Tracy, Gene Kelly, Dick York, Claude Akins. USA, 1960.

America, 1925. Una nazione da un lato protesa verso un futuro di scienza e modernismo e dall'altro ancorata al proprio humus puritano o, più in generale, religioso. Si rifà ad un fatto realmente accaduto a Dayton, Tennessee, il cosiddetto "Monkey Trial", in cui un insegnante di biologia, John Scopes (il prof. Cates nel film), viene accusato dalla comunità cristiana di sostenere tesi darwiniane ed insegnarle agli allievi. Incriminato per corruzione di giovani (come Socrate) esplode il casus di cui prontamente si appropriano i media...




mercoledì 12 giugno 2013

Bello, Onesto, Emigrato Australia Sposerebbe Compaesana Illibata (film streaming)


Un film di Luigi Zampa. Con Claudia Cardinale, Alberto Sordi, Angelo Infanti, Riccardo Garrone. Italia, 1971.

Australia, fine anni ‘60: Amedeo Battipaglia (Alberto Sordi) è un italiano emigrato da oltre vent’anni, che dopo una vita di sacrifici e umili lavori viene convinto a prendere moglie per corrispondenza. Alla vista di una immagine della bellissima Carmela (Claudia Cardinale), Amedeo ritiene di non essere all’altezza e decide di spedire alla giovane una fotografia del ben più aitante amico Giuseppe (Riccardo Garrone). Ne nascerà un grottesco intreccio di bugie e omissioni, destinato a divenire tragicomico all’atterraggio di Carmela nella terra dei canguri…

A livello formale il film di Zampa è ineccepile, e ripropone in chiave (allora) moderna i canoni stilistici propri del neorealismo, con una “crudità” delle immagini che mette in luce i tanti e impietosi difetti dell’antieroe messo in scena da Sordi. Bruttino, misero, solo, ignorante e di buon cuore: ecco come eravamo, (o come ci vedevano) noi popolo di emigranti oltre quattro decenni fa. La comicità tipica di Albertone è sempre viva e regala per tutto il film risate sferzate di malinconia grazie a una finzione più vera della realtà. L’intreccio è degno della commedia classica, con malintesi e bugie che creano l’effetto comico, aumentato dalla “maschera” di Sordi contrapposta all’espressione sempre truce, torva della Cardinale, a sua volta protagonista di un’Eneide declassata a viaggio della speranza. L’anno successivo sarebbe uscito nelle sale “Il Padrino”, a raccontare l’altra faccia dell’italiano all’estero, sempre anti-eroico ma molto più tragico. Sono lontani i tempi in cui Giulio Andreotti rimproverava De Sica con la celebre frase dei “panni sporchi da lavare in casa”: Amedeo è fiero, dietro la sua innocente miserabilità, incolto ma non stupido e la sua voglia di affermarsi, il suo riscatto è tutto racchiuso in una frase che racconta un’epoca, un popolo e un sogno: “Io a millequattrocento metri sotto terra lavoro, ma un giorno i miei figli saranno tutti dottori. E quella sarà la mia vendetta.”



martedì 11 giugno 2013

Massimo Troisi - Sketch, Incontri e Interviste Vol. 1 (documentario streaming)


Raccolta di 4 DVD contenenti gli irresistibili sketch, i divertentissimi incontri con i più famosi protagonisti della TV e le interviste esclusive degli artisti che hanno conosciuto e amato il grande Massimo Troisi.


lunedì 10 giugno 2013

Nei Secoli Fedele - Il Caso Di Giuseppe Uva (documentario streaming)


Un film di Adriano Chiarelli e Francesco Menghini. Italia, 2012.

Questo docu-film nasce come “costola” del saggio-inchiesta “Malapolizia” (Newton Compton, novembre 2011), in cui l’autore Adriano Chiarelli racconta e delinea gli abusi di polizia avvenuti in Italia nell’ultimo decennio.
“Nei secoli fedele – Il caso di Giuseppe Uva”, si racconta la morte violenta di Giuseppe Uva, un quarantaduenne di Varese morto in seguito a un movimentato arresto. Dopo aver trascorso tre ore in una caserma dell'Arma, in balia di otto tra poliziotti e carabinieri, Giuseppe Uva viene trasportato in ospedale in condizioni critiche. 
Nel volgere di una notte l’uomo troverà la morte, le cui cause tuttavia restano tutte da chiarire. L’unico processo celebrato finora, ha riguardato l’ipotesi di morte per colpe mediche, ma è stato dimostrato – con sentenza di primo grado – che i medici che hanno tenuto in cura Uva dopo l’arresto, non hanno alcuna colpa. 
Dopo un supplemento di perizia, sempre disposto dal giudice, è stato scientificamente provato che le cause del decesso coincidono con un complesso di fattori esterni che hanno scatenato un collasso cardiaco: stato di ebbrezza, stress emotivo, lesioni. Chi lo ha ridotto così?





venerdì 7 giugno 2013

Achtung! Banditi! (film streaming)


Un film di Carlo Lizzani. Con Gina Lollobrigida, Andrea Checchi, Lamberto Maggiorani, Vittorio Duse, Pietro Tordi. Italia, 1951.

La guerra sta per finire e a Genova un gruppo di partigiani è incaricato di una pericolosa missione: impedire che i nazisti portino con loro in Germania i macchinari di una fabbrica d'armi. L'azione è difficile, ma essi ottengono la solidarietà degli operai che difendono così anche il proprio posto di lavoro. Quando tutto sembra perduto, l'intervento decisivo di un battaglione di alpini porta il gruppo alla vittoria.  
Esordio alla regia per Carlo Lizzani che prende spunto da un reale fatto di cronaca per parlare dei rapporti tra operai e Resistenza. Il film fu completamente autoprodotto dal regista e dagli interpreti consorziati in una cooperativa.



martedì 4 giugno 2013

Battipaglia, Autoanalisi Di Una Rivolta (documentario streaming)


Un film di  Luigi Perelli, Giorgio Rambaldi. Italia, 1970.

Riuniti nella locale Camera del Lavoro, i cittadini di Battipaglia (Sa) assistono alla proiezione del Cinegiornale n° 5, "Battipaglia", dedicato ai fatti che, un anno prima, avevano portato alla morte di Teresa Ricciardi e Carmine Citro, uccisi dalla polizia mentre lottavano per il diritto al lavoro. Vengono riproposti ampi brani di quell'inchiesta, con inserti sui volti commossi e partecipi degli spettatori. Il dibattito che segue è un bilancio collettivo di quella vicenda, in cui chi non ha voce nè spazio nell'informazione ufficiale può, almeno in questa occasione, affermare il proprio punto di vista. A distanza di un anno, non si è trovato nessun colpevole per la morte dei due giovani di Battipaglia, e i cittadini chiedono giustizia. Nulla è cambiato nei problemi che affliggono questa terra (la disoccupazione, le condizioni di vita, l'emigrazione), per cui l'unica risposta possibile è quella di ricominciare a lottare.


Apollon, Una Fabbrica Occupata (documentario streaming)


Cinegiornale libero n. 2. Apollon, una fabbrica occupata (1969, 76')
Regia: Ugo Gregoretti; speaker: Gian Maria Volonté; fotografia: Ferruccio Castronuovo, Renato Tafuri; montaggio: Mario Salvatore, Gianni Scorzelli; realizzazione: Unitelefilm; produzione: Cinegiornali Liberi, Collettivo Apollon.


lunedì 3 giugno 2013

Inch' Allah (film streaming ENG FRA ARABO sub ITA)


Un film di Anaïs Barbeau-Lavalette. Con Sabrina Ouazani, Carlo Brandt, Yousef Sweid. Canada, 2012.

In Cisgiordania, in una clinica improvvisata all'interno di un campo profughi palestinese, lavora Chloe, una giovane ostetrica del Quebec che, sotto la supervisione del medico di origine francese Michael, si occupa delle donne in gravidanza. Tra i posti di blocco e il muro che delimita i confini tra israeliani e palestinesi, il percorso di Chloe si incontra con quello della guerra e di coloro che la portano o ne portano i segni, come Rand - una giovane paziente con cui stringe amicizia -, i suoi fratelli Faisal - il maggiore della famiglia, un resistente che si innamora di lei - e Safi - il più piccolo dei tre che sogna di oltrepassare i confini e lasciarsi il conflitto alle spalle - e il giovane soldato Ava, suo vicino di casa. Questi incontri la porteranno a far cadere ogni sua certezza e avventurarsi in un territorio molto più grande di lei.


La Via Lattea (film streaming)


Un film di Luis Buñuel. Con Christine Simon, Pierre Clémenti, Georges Marchal, Michel Etcheverry. Francia, 1968.

Pierre (Paul Frankeur) e Jean (Laurent Terzieff) sono due vagabondi che si mettono in cammino per un lungo viaggio che parte da Parigi e dovrà concludersi al Santuario di Santiago di Compostela, in Spagna. Lungo il percorso si imbattono in molte persone strane e si trovano in diverse situazioni incomprensibili. Quasi sempre sono trattati male dalle persone a cui chiedono un pò di carità e mai reagiscono agli sgarbi subiti, accettando con pacifica rassegnazione i sempriterni sorprusi dei più forti nei riguardi dei più deboli. "La via Lattea" è un viaggio di circa due secoli lungo la rotta del cristianesimo, tra misteri della fede e dogmi, eresie e inquisizioni, scismi e abiure, un cammino che attraversa trasversalmente lo spazio e il tempo per mostrare l'assurda pretesa di voler assolutizzare una fede."Tutto ciò che, in questo film , riguarda la religione cattolica e le eresie che essa ha suscitato, particolarmente dal punto di vista dogmatico, è rigorosamente esatto. I testi e le citazioni sono conformi sia alle sacre scritture, sia e delle opere di teologia e di storia ecclesiastica antiche e moderne", recita la didascalia che conclude il film.



Un Uomo Da Bruciare (film streaming)


Un film di Vittorio Taviani, Paolo Taviani, Valentino Orsini. Con Gian Maria Volonté, Lydia Alfonsi, Didi Perego, Spiros Focas, Vittorio Duse. Italia, 1962.

Salvatore, giovane attivista sindacale di ispirazione marxista, torna in Sicilia dopo due anni passati a Roma e si trova di fronte a una realtà ostile. Tenta con alcuni compagni di occupare un fondo incolto, ma la mafia prima lo ostacola e poi cerca di distoglierlo dall'azione ingaggiandolo come capo operaio in una cava. Ma Salvatore non è un uomo che si lasci corrompere, e allora la mafia lo uccide. 1° ruolo di protagonista per Volonté.



domenica 2 giugno 2013

Black Mirror - Vota Waldo (film streaming ENG sub ITA)


Diretto da Bryn Higgins. Scritto da Charlie Brooker. Con  Daniel Rigby, Chloe Pirrie, Jason Flemyng. Gran Bretagna, 2013.

In questo episodio si vede il comico fallito Jamie Salter diventare improvvisamente il candidato a sorpresa della campagna elettorale per la rielezione di un deputato. In realtà, più che il comico (che resta sempre dietro le quinte) il protagonista è un orso animato, Waldo appunto, che riesce a imporsi nei dibattiti televisivi grazie al suo linguaggio diretto e anti-politico, farcito di battute e oscenità. 
Da una parte l'ascesa di Waldo è motivata anche dall'inconsistenza degli avversari: sia il candidato conservatore che quello laburista ripetono i vecchi rituali di una politica sempre più staccata dalla realtà. E' per questo che, come ripete il produttore di Waldo "non c'è più bisogno dei politici", può bastare "un iPhone e un computer. Per decisioni da prendere o scelte da approvare faremo tutto on-line!".
Dietro il successo di Waldo c'è anche un nuovo scenario dei media in cui una battuta a effetto, uno scontro vinto in tv, un meme virale sono in grado di spostare più voti di un programma elettorale ben strutturato. Insomma, come ha scritto la webzine io9, "l'episodio inizia come una critica del rapporto tra media e politica, ma poi si trasforma in qualcosa di più approfondito: un'esplorazione di come le icone di internet richiamano il nostro senso di apatia nichilistica, possano in realtà essere usate per sfruttarci".




sabato 1 giugno 2013

Vita Di Antonio Gramsci (film streaming)


Un film di Raffaele Maiello. Con Mattia Sbragia, Giovanni Visentin, Milena Vukotic. Italia, 1981.

Dalla fondazione di "Ordine Nuovo", a Torino, nel 1919, alla morte in un letto d'ospedale romano, nel 1937, dopo anni di detenzione nelle carceri del regime fascista, la complessa vicenda umana e politica di uno dei maggiori protagonisti della cultura e della politica italiana del Novecento. Buon sceneggiato biografico e buona interpretazione di un attore spesso discontinuo come il giovane Sbragia. Viene rievocata la fondazione del partito comunista (con un Togliatti visto con scarsa simpatia) e la lunga prigionia di Gramsci nelle carceri fasciste.  


The Road To Guantanamo (film streaming)


Un film di Michael Winterbottom, Mat Whitecross. Con Riz Ahmed, Farhad Harun, Waqar Siddiqui, Arfan Usman. Gran Bretagna, 2006.

Quattro amici di età che va dai 19 ai 23 anni (Ruhel, Asif, Shafiq e Monir) partono dall'Inghilterra per il matrimonio di uno di loro in Pakistan. Siamo nell'autunno del 2001. Dopo una serie di vicissitudini tre di loro vengono arrestati dalle truppe americane e portati nella base di Guantanamo. Ne usciranno due anni dopo totalmente scagionati dall'accusa di terrorismo dopo aver subito torture psicologiche e fisiche brutali.